menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giovanni Rotondo, insolita rapina presso l’agenzia “Cattolica assicurazioni”

Due coetanei di San Marco in Lamis e San Nicandro Garganico sono stati arrestati dai carabinieri. Uno di essi si è finto cliente mentre l'altro ha compiuto la rapina di 1000 euro. Le due dipendenti sono state rinchiuse in bagno

Scene da film giovedì sera presso l’Agenzia “Cattolica assicurazioni” di via Santa Croce a San Giovanni Rotondo. F.C. e V.D.B., entrambi 31enni rispettivamente di San Marco in Lamis e San Nicandro Garganico, sono stati arrestati con l’accusa di rapina e sequestro di persona.

Il sannicandrese è entrato nell’agenzia chiedendo la stipula di una polizza. Dopo l’allontanamento del titolare, il complice ha fatto irruzione nel locale e, armato di pistola, ha minacciato due dipendenti donne costringendole a farsi consegnare 1000euro. Non contento le ha rinchiuse in bagno senza preoccuparsi del finto cliente (suo complice), il quale prima di andar via ha avvertito il 112.

Nel frattempo le due ragazze hanno urlato a squarciagola per chiedere aiuto attraverso le finestre del bagno. I militari, dopo aver interrogato il finto cliente, hanno constatato numerose incongruenze nelle sue dichiarazioni. Dopo un interrogatorio curato circa un’ora, l’uomo ha confessato e indicato il nome del suo complice. Entrambi sono stati riconosciuti dalle dipendenti dell’agenzia di assicurazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento