Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Vita da cani nella giungla di Foggia. Le associazioni al Comune: "Li portiamo a casa vostra?"

 

100 cani recuperati nel 2018; nessun ricovero, neanche temporaneo, dove ricoverarli. Accade a Foggia, città capoluogo, che, in quanto a randagismo, sta assurgendo a primato: un canile comunale sotto sequestro ormai da due anni, un progetto di ulteriore canile fermo al palo e associazioni sul piede di guerra. Il destino degli animali è lasciato al loro buon cuore (e alle loro tasche).

Vane, a quanto pare, le interlocuzioni con sindaco, consiglieri e assessorato alle Politiche sociali. Neanche la minaccia di interrompere il servizio di volontariato ha smosso alcunché il 31 dicembre scorso. Oggi sono tornate a protestare in via Fuiani. "Senza risposte, i cani li portiamo a casa loro" la provocazione di Anna Rita Melfitani (Guerrieri con la coda).

Davanti alla sede dell'assessorato di Erminia Roberto anche il Movimento 5 Stelle con la portavoce regionale Rosa Barone: "Il rispetto che si ha per gli animali è sintomatico di come si gestisce la cosa pubblica" dichiara ai microfoni di Foggiatoday. Il vicesindaco, intanto, avrebbe rifiutato di incontrare i manifestanti, privi di appuntamento prefissato.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento