Cronaca Deliceto

Abbandonato, cane percorre 40 km per tornare a casa: è la storia di Rambo

La padrona lo avrebbe abbandonato perché incinta. Preso in custodia da una volontaria di Manfredonia, è scappato nuovamente, probabilmente per far ritorno a casa

Avrebbe percorso quaranta chilometri per tornare dai suoi padroni, che probabilmente lo avevano abbandonato in campagna, lontano dal luogo in cui aveva vissuto per ben sette anni. E’ la storia di Rambo, il cane di otto anni ritrovato da una famiglia e per alcuni giorni preso in custodia da una volontaria di Manfredonia. Purtroppo, però, nonostante i tentativi di bloccarlo in attesa di nuova sistemazione, il meticcio è scappato, probabilmente, anche questa volta per far ritorno a casa

Ricostruendo l’accaduto, sembrerebbe che la padrona di Rambo avesse espresso il desiderio di abbandonarlo perché gravida e avesse chiesto a una conoscente di tenerlo altrimenti l’avrebbe lasciato per strada. Avrebbe confidato anche di averlo portato in campagna ma di esserselo ritrovato pochi giorni dopo sotto casa sua.

Disperato, socievole ed educato, Rambo pesa 15 kg ed è alto 40 centimetri. Nel dolore più profondo non si è dato pace, ma, armato di tanto coraggio, ha percorso chilometri e chilometri, senza cibo e né acqua, per far ritorno a casa. Avrebbe tutte le carte in regola per ricevere il sostegno e le cure di una nuova famiglia. E forse lo meriterebbe.

Ora probabilmente è sulla strada del ritorno, ragion per cui Beatrice, in caso di avvistamento, chiede di ricevere una telefonata, sostenendo di essere disposta a prenderlo in custodia e di cercargli una nuova famiglia. Basta una telefonata al 333/2190551


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonato, cane percorre 40 km per tornare a casa: è la storia di Rambo

FoggiaToday è in caricamento