Cronaca San Severo

Choc a San Severo: 11enne diversamente abile e il fratello di 12 picchiati da un branco di bulli in pieno centro

Questa mattina il presidente del Movimento Uniti per San Severo Enrico Pennacchio, ha incontrato il papà delle due vittime alla presenza di Gigi Montorio e Ciro Sacco, rispettivamente assessore con delega alla Polizia locale e comandante della Polizia Locale

Immagine di repertorio

Tiene banco a San Severo l’aggressione di un branco di bulli all’indirizzo di due fratelli, di cui uno con sindrome dello spettro autistico, aggrediti nel pomeriggio del 24 agosto scorso nei pressi del teatro Verdi di San Severo, pieno centro cittadino e sotto gli occhi di alcuni passanti.

Questa mattina il presidente del Movimento Uniti per San Severo Enrico Pennacchio, ha incontrato il papà delle due vittime alla presenza di Gigi Montorio e Ciro Sacco, rispettivamente assessore con delega alla Polizia locale e comandante della Polizia Locale: “Abbiamo ascoltato le parole di un padre arrabbiato e deluso da quanto accaduto, che ha chiesto giustizia per i propri figli e per tutte le persone deboli vittime dei bulli. Le forze dell'ordine stanno indagando. Ci auguriamo che presto gli aggressori vengano individuati e puniti. Soprattutto, in quanto minori, avviati anche loro e le famiglie al recupero sociale. Perché anche chi fa bullismo è vittima di un sistema malato. Per questo, vanno sanzionati ma al tempo stesso aiutati.”

Come riportato sui social, il giorno precedente si era verificato un altro episodio analogo ma per fortuna senza gravi conseguenze. Un ragazzino era stato scaraventato a terra mentre era in sella alla sua bici da due teppistelli in scooter che gli avevano portato via anche una banconota da 5 euro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc a San Severo: 11enne diversamente abile e il fratello di 12 picchiati da un branco di bulli in pieno centro

FoggiaToday è in caricamento