Fucile, munizioni, accette e coltelli rubati: arrestato 20enne

Raffaele Palena è stato arrestato per detenzione illegale di armi e ricettazione. Perquisizioni dei carabinieri, del Nucleo Cinofili e del Genio dell'Esercito a Monte Sant'Angelo

Le armi sequestrate nel blitz allargato

I carabinieri della compagnia di Manfredonia hanno effettuato una penetrante attività repressiva nel territorio del Comune di Monte Sant’Angelo attraverso numerose perquisizioni domiciliari, sia nel centro abitato che nelle zone rurali, alla ricerca di armi e refurtiva. Il servizio si è avvalso dell’ausilio del Nucleo Cinofili di Potenza e di personale del Genio dell’Esercito Italiano munito di metal detector. Le operazioni hanno portato all’arresto di Palena Raffaele, ventenne del posto.

A suo carico i militari dell’Arma hanno perquisito l’abitazione e la masseria, dove il Palena nascondeva detenedolo illegalmente un fucile calibro 20, numerose munizioni, coltelli, accette ed altro materiale oggetto di diversi furti in abitazione (già denunciati).

Il ragazzo veniva tratto in arresto per detenzione illegale di armi e ricettazione, poi condotto presso la casa circondariale di Foggia. Durante il servizio venivano, inoltre, recuperati e sequestrati a carico di ignoti, in altra zona rurale, due fucili da caccia con relativo munizionamento, anch’essi oggetto di furto in abitazione.

L’attività di controllo svolta dai militari della compagnia sipontina ha avuto lo scopo di dare un segnale forte in risposta agli ultimi eventi criminosi avvenuti a Monte Sant’Angelo, ottenendo inoltre il risultato di togliere dalla disponibilità di malviventi armi che potevano essere usate per compiere gravi delitti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento