menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il camion dei rifiuti

Il camion dei rifiuti

Radiazioni ionizzanti da un camion di rifiuti: il sequestro presso l’inceneritore Marcegaglia

Presso l’impianto ETA in agro di Manfredonia è stato sequestrato un camion al cui interno è stata rilevata la presenza di campi di radiazioni ionizzanti emergenti

Una motrice carica di rifiuti ha fatto scattare i dispositivi di allarme presso l’inceneritore Marcegaglia, in località Paglia, in agro di Manfredonia. Durante i controlli finalizzati alla verifica del rispetto della normativa nella gestione dei rifiuti, la presenza di campi di radiazioni ionizzanti emergenti, ha spinto gli uomini del Corpo Forestale dello Stato - con il personale del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale  di Foggia  ed il personale del Comando Stazione di Foggia e Lago Salso – a sequestrare il camion e rivolgersi all’autorità giudiziaria.

E’ stato rilevato che il carico non era compatibile con l’attività di trasformazione svolta dall’impianto E.T.A. e che, proveniente dalla provincia di Bari, era stato parcheggiato poiché il responsabile qualificato aveva riscontrato una fonte radioattiva da iodio isotopo 131.

Le indagini sono ancora in corso e serviranno ad accertare le responsabilità in ragione del trasferimento del carico da Bari. La motrice posta sotto sequestro con il suo carico, è stata data in custodia giudiziaria al responsabile dell’ impianto  a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sono in corso ulteriori accertamenti sul sito e su tutta l’attività.

         

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento