Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Appello ai foggiani del commissario straordinario antiracket: "Dovete reagire"

Annapaola Porzio, commissario straordinario antiracket del Governo, esorta la società civile a una reazione forte. "Da parte dello Stato ci sarà una reazione senza precedenti ad un affronto che sta subendo Foggia senza precedenti"

 

Non usa mezzi termini, ma con la determinazione e l'eleganza di chi sa di rivestire un ruolo importante nella lotta al racket e all'usura, Annapaolo Porzio, il commissario straordinario del Governo giunto in città per la riunione che si è svolta in Prefettura alla presenza di inquirenti, investigatori, sindaci, associazioni, forze di polizia, enti e istituzioni.

A poche ore dall'ennesimo guanto di sfida lanciato dalla mafia ai foggiani, la bomba a 'Il Sorriso di Stefano' di via Acquaviva, e in contemporanea con la notizia dell'istituzione di una sezione distaccata della DIA, Direzione Investigativa Antimafia, presso la caserma MIale di Foggia.

"La reazione dello Stato sarà più forte e determinata, ma speriamo nella presenza e nella reazione della società civile. Questo affronto che sta subendo Foggia negli ultimi tempi è senza precedenti e anche la reazione sarà senza precedenti"

"Bisogna spiegare alla popolazione che deve reagire, perché senza la collaborazione della gente di Foggia non si potrà avere un risultato completo. La risposta sociale risolve i  problemi, la voglia della gente di vivere in libertà e di fare liberamente impresa"

"Ciascuno deve prendere coscienza che deve reagire. Tutti insieme possiamo fare Stato"

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento