Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca Manfredonia / Siponto

Incendiato e distrutto dai delinquenti, le persone perbene ricostruiscono 'L'ultima spiaggia' di Siponto: raccolti già 1300 euro

In breve tempo è stata già superata la somma di 1.300 euro  donazioni; primo obiettivo fissato è 10mila euro. La raccolta fondi avrà una durata di due mesi, al fine di consentire un margine di tempo adeguato per la riapertura, dopo la devastazione delle fiamme

Una raccolta fondi per ricostruire lo stabilimento balneare ‘L’ultima Spiaggia’ di Siponto, distrutto da un incendio divampato la sera dello scorso 23 gennaio. E’ quella lanciata sulla piattaforma GoFundMe: “Questa raccolta nasce per sostenere i proprietari dello stabilimento e aiutarli a ripartire dopo il terribile incendio di natura dolosa che ha distrutto l’intera struttura, inclusi bar e ristorante”, spiegano gli organizzatori.

“I fondi raccolti - scrivono su GoFundMe i proprietari dello stabilimento di Siponto - saranno destinati al riacquisto di parte dei locali (pedane, gazebo, cucina) e delle attrezzature (frigoriferi, armadi, tavoli) andate perse nell’incendio, in vista della prossima stagione balneare. Contribuendo alla nostra causa - proseguono - non solo riuscirete a ridare speranza all'Ultima Spiaggia e a tutti gli imprenditori che cercano di fornire un onesto contributo alla società, ma darete anche un chiaro segnale a supporto della comunità per un tessuto economico protetto e valorizzato”.

In breve tempo è stata già superata la somma di 1.300 euro  donazioni; primo obiettivo fissato è 10mila euro. La raccolta fondi avrà una durata di due mesi, al fine di consentire un margine di tempo adeguato per la riapertura.

I titolari non mollano: "Non ci potranno impedire di riaprire" 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiato e distrutto dai delinquenti, le persone perbene ricostruiscono 'L'ultima spiaggia' di Siponto: raccolti già 1300 euro
FoggiaToday è in caricamento