menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Servizio inadeguato e cibo scadente, le mamme di San Severo 'bocciano' la mensa scolastica: "Fate qualcosa"

E dalla 3^ D della 'De Amicis' parte la raccolta firme per indurre chi di competenza a migliorare le cose. L'iniziativa si sta allargando ad altre classe ed altri istituti che condividono lo stesso servizio

E le mamme non stanno a guardare. Anzi. Prendono l’iniziativa e, carta e penna alla mano, organizzano una raccolta firme per chiedere un intervento urgente per migliorare il servizio della mensa scolastica, a San Severo. Loro sono le mamme delle alunne e degli alunni della classe 3^ D della scuola ‘De Amicis’. Ma il problema riguarda anche gli altri istituti cittadini, essendo il servizio mensa - affidato alla ditta Ladisa, per il quale le famiglie contribuiscono economicamente – unico, condiviso dagli istituti scolastici che propongono l’orario a tempo pieno.

“Siamo indignati”, spiegano i genitori dopo aver raccolto le lamentele dei bambini; tutte rimostranze confermate dai docenti (che usufruiscono dello stesso servizio mensa). Perfino la dirigente scolastica - informa il comitato di mamme - ha provato più volte a sollevare il problema ma non ha mai ricevuto risposta. “Vogliamo mettere a conoscenza dell'assessore Simona Venditti, che si occupa dell’appalto mensa scolastica di San Severo, che la situazione è sfuggita di mano. Fin dai primi giorni, la situazione è apparsa insostenibile: cibo scadente, pasta cruda oppure scotta, bottiglie di acqua che non arrivano con i pasti e i nostri bambini che tornano a casa affamati dopo una giornata scolastica a tempo pieno”, spiegano.

“Nel corso di queste settimane ci sono state innumerevoli segnalazioni da parte del referente scolastico mensa, del corpo docente e anche la preside, alla quale non è stata data risposta”, continuano le mamme, giungendo alla conclusione: “La ditta non è all’altezza del servizio richiesto. E dopo tutti i richiami, non ha nemmeno provato a migliorare la situazione. A questo punto, la nostra unica strada da percorrere è la raccolta firme per spingere chi di dovere a prendere provvedimenti”. La raccolta firme, intanto, procede velocemente. E a quelli della 3^ D - "che ci mettono la faccia e il nome, sottolineano" - si stanno unendo i genitori di altre classi, e di quelli di altri istituti che condividono lo stesso servizio mensa (e quindi le stesse problematiche).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento