Roseto Valfortore: esteso il “porta a porta”

Potenziato il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti Il Comune ricorda che differenziare è un obbligo ed è anche un vantaggio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Dal 1 luglio, il comune di Roseto Valfortore ha esteso il servizio porta a porta per la raccolta differenziata dei rifiuti dalle sole abitazioni del centro storico a quelle di tutto il paese. L’obiettivo è quello di arrivare, entro il 2012, a differenziare la quota prevista dalla legge per diminuire i costi sostenuti dalla comunità per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti in discarica. La legge nazionale obbliga i comuni a raggiungere obiettivi crescenti nella qualità e nella quantità della raccolta differenziata.

A Roseto Valfortore gli operatori del servizio si recano casa per casa, pesano le diverse buste, e trasferiscono i dati raccolti nel database.

A fine anno, i nuclei familiari e i singoli utenti risparmieranno sulla Tarsu in proporzione alla quantità di rifiuti che avranno differenziato. Si possono risparmiare fino a 18 centesimi per ogni chilogrammo di plastica, 4 centesimi per ogni chilo di carta e cartone, 2 centesimi per il vetro e 20 per ogni chilogrammo di alluminio consegnato agli operatori. Se non si è in casa al momento dell’arrivo degli operatori, le buste possono essere lasciate sull’uscio, vengono pesate e nella cassetta postale viene consegnato il relativo scontrino che attesta quantità e risparmio accumulato.

Col “porta a porta”, l’Amministrazione Comunale intende ridurre la spesa per il conferimento in discarica dei rifiuti indifferenziati; evitare di incorrere nel pagamento della cosiddetta “ecotassa” che graverà su tutti gli enti che non raggiungeranno il 55 per cento di differenziata; migliorare il decoro urbano, la qualità della vita dei cittadini e l’immagine del borgo che ha puntato decisamente verso lo sviluppo di un flusso turistico destagionalizzato. All’inizio dell’anno, il Comune di Roseto Valfortore ha fatto distribuire un calendario speciale, quello del “Più conferisci, meno paghi”, per ricordare ai rosetani gli orari e le modalità corrette del conferimento dei rifiuti. Ogni giorno, all’interno dell’agenda, è contrassegnato da un quadratino colorato: se il colore è giallo, vorrà dire che il servizio giornaliero si occuperà di ritirare la plastica, altrimenti sarà il momento di preparare il vetro (verde), oppure la carta (grigio), o ancora l’alluminio (celeste) e l’umido (arancione). La copertina del calendario si presenta con una scritta eloquente: “Duemiladodici, un anno differente”.

Naturalmente, accanto a consigli, esortazioni e programma giornaliero del porta a porta ci sono le immagini con i luoghi più belli di Roseto Vafortore, un modo per riflettere sull’utilità della raccolta differenziata anche rispetto alla salvaguardia del patrimonio ambientale e della bellezza del borgo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento