Pub abusivo allestito a Borgo Tressanti: la polizia sequestra la merce e chiude l'attività

L'attività era gestita da una donna nigeriana, già sorpresa in passato dalla polizia di Cerignola a condurre tale attività senza autorizzazioni

Immagine di repertorio

Scoperto un pub abusivo a Borgo Tressanti, nel territorio ofantino. Nella serata dell’8 agosto, infatti, la polizia ha effettuato un controllo nella borgata di Cerignola.

In passato, infatti, era stata accertata la presenza di una vera e propria attività commerciale, tipo pub, aperto senza alcuna autorizzazione, condotto da una donna nigeriana; pertanto gli agenti hanno effettuato un controllo per verificare se la stessa avesse ottemperato all’ordinanza di chiusura immediata emesso dal Comune di Cerignola.

Giunto sul posto, personale del Commissariato, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno ed a personale del Comando di Polizia Locale di Cerignola, ha accertato che l’attività era ancora operante, pertanto, si procedeva al sequestro di tutta la merce presente ed alla chiusura dell’esercizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento