Cronaca Manfredonia

Per tre anni soccorsi in mare con il personale medico o paramedico a bordo

Il protocollo avrà durata di tre anni. Sulle unità navali della Capitaneria di Porto di Manfredonia ci saranno i volontari della Croce Rossa Italiana del comitato provinciale di Foggia

Il comandante della Capitaneria di Porto della Guardia Costiera di Manfredonia, Marcello Luigi Notaro ed il presidente del comitato provinciale C.R.I. di Foggia, l’avv. Raffaele Pio Di Sabato, hanno sottoscritto un protocollo d'intesa al fine di garantire un tempestivo ed efficace intervento sanitario in occasione di attività di soccorso in mare, mediante l’imbarco sulle unità navali del corpo delle capitanerie di porto, in caso di necessità, di personale medico o paramedico volontario della Croce Rossa Italiana.

Il Protocollo, già attivo dai primi di luglio prevede, infatti, la possibilità di impiego a bordo di unità navali della Guardia Costiera di personale sanitario e della componente operativa Opsa (Operatori polivalenti salvataggio in acqua) della Croce Rossa Italiana. A tal fine, e sino al 15 settembre, personale specializzato della C.R.I. staziona ogni venerdì, sabato e domenica, tra le 09:30 e le 17.30, presso un locale del Porto turistico “Marina del Gargano” all’uopo messo a disposizione ed attrezzato, per poter prontamente imbarcare, in caso di chiamata di emergenza, sulle motovedette del Corpo.

La C.R.I., durante lo svolgimento del servizio assicura, altresì, pronto intervento sanitario all’interno del porto turistico. Il protocollo, sottoscritto il 04 giugno 2015, avrà durata di tre anni. Entrambi i firmatari hanno espresso viva soddisfazione per la conclusione di un'intesa che, senza oneri aggiuntivi per le due amministrazioni, consentirà di affrontare la stagione estiva con maggiore sicurezza e serenità, offrendo all'utenza, non solo balneare, un servizio integrato ed altamente qualificato, riducendo al minimo i tempi di intervento degli operatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per tre anni soccorsi in mare con il personale medico o paramedico a bordo

FoggiaToday è in caricamento