rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Migranti in rivolta a Foggia, lancio di sassi contro la Polizia. Tuona la Lega: "Tutto questo è inaccettabile!"

Solidarietà alle Forze dell'Ordine schierate in campo dal segretario provinciale della Lega, Daniele Cusmai. Che tuona: "Si continuano ad utilizzare i migranti per fini politici. E' questa l'accoglienza?"

“Si continua a strumentalizzare e utilizzare migranti per arrivare a fini politici come eliminare il Decreto Sicurezza che ha avuto la Lega come promotrice e Matteo Salvini come Ministro dell’Interno nel momento della sua emanazione. Un Decreto che insieme al Bis, oltreché stanziare fondi per Polizia, Vigili del Fuoco, aver aumentato la lotta alle mafie, ha permesso all’Italia di iniziare a combattere fortemente l’immigrazione irregolare che fino al 2018 ha invaso la nostra Nazione ingrassando con un forte business cooperative e associazioni della falsa accoglienza con unici fini quelli di lucro. Ricordiamo che quasi il 90% di chi arriva in Italia non ha requisiti di restarci e che 1/3 delle nostre carceri sono piene di immigrati che delinquono. A Foggia con la Lega al Governo si è iniziato a smantellare la baraccopoli illegale di Borgo Mezzanone dove sono avvenuti episodi incresciosi come aver trovato donne carbonizzate, un posto in cui si fa spaccio, prostituzione, contrabbando. Noi vorremmo capire, questa associazioni che decantano l’accoglienza sono a favore della legalità o difendono l’illegalità?”. E’ la domanda posta in queste ore dal segretario provinciale della Lega, Daniele Cusmai, in relazione alle proteste in corso.  

“Inaccettabile pensare che oggi ci siano stati diversi poliziotti che, invece di tutelare la sicurezza dei nostri cittadini nelle strade, debbano aver ricevuto pietre e attacchi dai migranti. A loro va la nostra solidarietà, consapevoli che il lavoro fatto dalla Lega e Matteo Salvini al Governo abbia portato buonsenso, serietà e consenso dagli Italiani che stanno dimostrando ogni giorno di condividere il nostro percorso portando la Lega ad essere primo partito in Italia, anche grazie al 28.5% alle ultime elezioni in Capitanata”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti in rivolta a Foggia, lancio di sassi contro la Polizia. Tuona la Lega: "Tutto questo è inaccettabile!"

FoggiaToday è in caricamento