Lavoratori Ataf sul piede di guerra: “Abbiamo già dato, che fine hanno fatto i nostri sacrifici?”

Questa mattina sit-in di protesta da parte dei lavoratori delle organizzazioni sindacali per il 4 aprile hanno indetto uno sciopero di otto ore

“I lavoratori hanno già dato, meno 25% dal 2008 ad oggi: che fine hanno fatto i nostri sacrifici?”. Direttore Ataf, 10 piani industriali falliti: dimettiti!”. “Dipendenti Ataf, stipendi giù. Direttore Ataf, stipendio su”. Sono solo alcuni degli slogan della protesta messa in atto questa mattina, davanti al Comune di Foggia, dai lavoratori delle organizzazioni sindacali contro l’azienda di trasporto pubblico urbano e suburbano.  Gli stessi che il 4 aprile prossimo sciopereranno per otto ore. Il muro contro muro prosegue, mentre tutto tace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento