Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca San Michele / Corso Giuseppe Garibaldi

Le braccia dell'agricoltura protestano: "Vogliamo contratti e documenti, alloggi e mezzi dignitosi"

Contratti di lavoro, documenti, alloggi dignitosi e mezzi di trasporto sono le richieste avanzate dalle 'braccia' dell'agricoltura di Capitanata

Si è conclusa intorno alle 13 la protesta organizzata dalla Rete Campagne in Lotta, guidata da Veronica Padoan, figlia del ministro dell'Economia, Pier Carlo. Circa 200 braccianti che lavorano nei campi del Tavoliere hanno sfilato in corteo per il centro di Foggia, da piazza Cavour a corso Garibaldi, raggruppandosi ai piedi della Prefettura.

STRADE CHIUSE PER LAVORI E PROTESTE, FOGGIA IN TILT

Contratti di lavoro, documenti, alloggi dignitosi e mezzi di trasporto sono le richieste avanzate dalle 'braccia' dell'agricoltura di Capitanata. Nelle fila del corteo, soprattutto migranti africani, molti dei quali ospiti del Cara di Borgo Mezzanone.

"BASTA RICATTI! DOCUMENTI E CONTRATTI!"

Per la Rete Campagne in Lotta, il disegno di legge contro il caporalato non tutelerebbe fino in fondo lavoratori e andrebbe perfezionato per contrastare efficacemente e prevenire i fenomeni di sfruttamento, lavoro nero e caporalato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le braccia dell'agricoltura protestano: "Vogliamo contratti e documenti, alloggi e mezzi dignitosi"

FoggiaToday è in caricamento