menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo strazio delle morti in solitudine per Covid-19. Tutolo si ribella: "Questa porcata deve finire!"

Il consigliere regionale ha presentato sul punto una mozione urgente, che però ancora non viene discussa. "A Pasqua mi incatenerò davanti alla Regione". E chiede il sostegno della cittadinanza: "Non mi lasciate solo in questa battaglia di civiltà"

“Ora basta, questa porcata deve finire”. Il consigliere regionale Antonio Tutolo non usa mezzi termini e, in una diretta-fiume  di 40 minuti, esprime tutto il suo disagio in relazione alle modalità con cui vengono trattate le vittime di Covid negli ospedali e rsa. "A Pasqua mi incatenerò davanti alla sede della Regione". 

"Questa cosa mi inquieta, mi fa stare male”, continua. “Non è possibile che le persone a cui più si tiene vengano riportate ai propri cari chiuse in una busta di plastica senza dare loro nemmeno la possibilità di vederle un’ultima volta. Dov’è l’umanizzazione delle cure?”, chiede.

“A me questa cosa non va bene. Lo potevamo accettare lo scorso anno, quando non si conosceva il virus ed eravamo impreparati. Allora il principio della prudenza obbligava a comportarti così rigidi. Ma oggi non è più giustificato tutto ciò. E se questo accade ancora è per mancanza di capacità, volontà e inedia. Io mi ribello. Ho provato in tutti i modi a far ragionare la Regione su questo punto, ma non sono stato ascoltato”, confessa.

Eppure, racconta attraverso alcuni titoli di giornale, ci sono (poche) realtà in Italia che consentono le visite di un familiare anche nelle terapie intensive perché “stare accanto ai malati gli può salvare la vita. Io lo avevo proposto a dicembre, e saremmo stati i primi a farlo. E’ una cosa che dobbiamo pretendere”.

Come? Per Tutolo la soluzione è semplice: “Con i dispositivi di protezione individuale. Come si bardano medici ed infermieri, si decide di bardare anche un solo parente (non la sfilata dell’intera famiglia) per dare il necessario conforto al malato. La generazione che ci ha permesso di vivere bene la stiamo trattando come volgari pezzi di carne. Non va bene e io non ci sto. Ho fatto mozione urgente al Consiglio regionale ma ancora non viene discussa. Non mi lasciate solo in questa battaglia di civiltà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento