rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Centro - Cattedrale / Corso Garibaldi

Scuole sporche, addetti alle pulizie stanchi e arrabbiati: “Ladri, buffoni”

Alla manifestazione di protesta davanti la Prefettura c’erano anche i genitori della Pascoli: “Noi vogliamo una scuola pulita”

Genitori degli alunni della Pascoli e addetti alle pulizie della scuola elementare di piazza De Sanctis, degli istituti scolastici Gabelli, Manzoni, Poerio e Zingarelli, questa mattina hanno protestato in Corso Garibaldi, davanti al Palazzo della Prefettura, dove si è svolto un incontro tra il prefetto e il referente della cooperativa affiliata al Consorzio Italia Holding Group, che avrebbe rassicurato tutti sostenendo che poche ore prima erano stati inoltrati i bonifici di pagamento.

C’erano una cinquantina di dipendenti inferociti e inviperiti per le condizioni in cui sono costretti a lavorare – spesso senza prodotti e materiale – e oltretutto per gli stipendi arretrati. “Ladri” e “buffoni”, le parole più gettonate all’arrivo del rappresentante della cooperativa, “scortato” dalla polizia. C’erano anche i genitori degli alunni della Pascoli, dove da un mese gli addetti alle pulizie sono in stato d’agitazione, mentre i corridoi, le aule e i bagni sono praticamente sporchi. “Noi vogliamo una scuola pulita”.

Pulizia scuole, protesta davanti alla Prefettura: foto di R. D'Agostino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole sporche, addetti alle pulizie stanchi e arrabbiati: “Ladri, buffoni”

FoggiaToday è in caricamento