Chiosco senza licenza al Cep, blitz anti prostituzione al cimitero

Il chiosco era sprovvisto di licenza per la somministrazione di alimenti e bevande. Nei pressi del cimitero tre prostitute sono state fermate e accompagnate in questura

La volante della polizia

Ieri sera, 21 settembre, personale della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine e da tre pattuglie della Polizia Locale, hanno controllato 77 persone e 21 veicoli.

In via Silvio Pellico un ragazzo è stato trovato con dell’hashish e sanzionato quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Nel quartiere Cep invece un chiosco e stato sanzionato e sottoposto a sequestro amministrativo poiché trovato sprovvisto di licenza per la somministrazione di alimenti e bevande.

In un controllo per arginare il fenomeno della prostituzione, le volanti sono intervenute nei pressi del cimitero comunale, dove hanno sorpreso tre donne romene in abiti succinti, le hanno accompagnate e trattenute in questura

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della giornata sono stati altresì contestate venti violazioni al Codice della Strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento