Corretta la procedura del project financing per la riqualificazione e gestione del cimitero

Gestione cimitero, la tecnostruttura comunale conferma la regolarità dell'iter. "Procedura già vagliata dal TAR Puglia che non ha sospeso la sua efficacia".

La Segreteria generale e il servizio Avvocatura del Comune di Foggia escludono la sussistenza di vizi formali e sostanziali relativamente alla procedura di project financing per la riqualificazione e la gestione del cimitero; dunque, sostengono l’infondatezza della richiesta, avanzata dai gruppi consiliari di minoranza, relativa all’esame ed all’approvazione della convenzione da parte del Consiglio comunale.

Scrivono il segretario generale e il dirigente del servizio Avvocatura: “I soggetti coinvolti in una procedura di project financing sono: Consiglio comunale, che approva il programma triennale dei lavori pubblici che ricomprende le opere da realizzarsi in project financing; Commissione di gara, che espleta le gare finalizzate alla scelta del promotore e all’affidamento della concessione; Giunta comunale, che valuta l’interesse pubblico che giustifichi l’accoglimento della proposta”.

La delibera consiliare con cui l’Assise ha “esercitato la sua funzione di programmazione” è la n.30 del 24.03.2006, dove è previsto espressamente “nell’ambito del piano triennale dei lavori pubblici il recupero del cimitero comunale in project financing”. La Giunta comunale “con deliberato n.333 del 7.12.2007 ha individuato la proposta di pubblico interesse. La restante fase rientra nei canoni gestionali propri della dirigenza comunale”.

D’altronde, conclude il parere inviato al sindaco, Gianni Mongelli, l’intero procedimento è stato sottoposto al vaglio del Tar Puglia che “ha ritenuto non sussistere i presupposti per la sospensione dell’efficacia degli atti impugnati. Sintomatico in questo giudizio cautelare è che la parte ricorrente nulla ha eccepito in ordine all’eventuale incompetenza che, ove sussistente, avrebbe certamente travolto gli atti prodotti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento