Cronaca

Da Placido a Fiorello, grandi nomi al Teatro Giordano. Landella: “Foggia riparte dalla Cultura”

Definito il programma della stagione teatrale. Dieci gli spettacoli, più il fuori abbonamento di Michele Placido. Il 10 inaugurazione con Riccardo Muti e l'Orchestra Sinfonica 'Luigi Cherubini'

Landella, Placido, Giuliani. Il sindaco, il direttore artistico e l’assessore alla Cultura. Sono stati loro a presentare la stagione di prosa del Teatro ‘Umberto Giordano’. Tanti spettacoli, di buon livello, e prezzi accessibili. Ad eccezione dello spettacolo d’inaugurazione del 10 dicembre, quando Foggia ospiterà il maestro Riccardo Muti e l’Orchestra Sinfonica ‘Luigi Cherubini’.

La stagione comincerà ufficialmente il 13 e il 14 dicembre quando sul palco del secondo teatro più antico del Mezzogiorno d’Italia – dopo il San Carlo di Napoli – andrà in scena ‘Il fu Mattia Pascal’ di Tato Russo.  Il nuovo anno del Giordano si aprirà con ‘Il mondo non mi deve nulla’ di Pamela Villoresi e Claudio Casadio, per la regia di Francesco Zecca, in programma il 7 e l’8 gennaio. Sette giorni dopo, il 13 e il 14, sarà la volta di Beppe Fiorello con ‘Penso che un sogno così…”.  L’ultimo giorno del mese e il primo di febbraio Luca De Filippo porterà in scena ‘Sogno di una notte di mezza sbornia”.

Martedì 17 e mercoledì 18 ci sarà la Compagnia Factory con ‘Roma e Giulietta’, il 28 febbraio e il 1 marzo Pierfrancesco Favino con ‘Servo per due. One ma, two guvnors’. Sabato 14 e domenica 15 marzo arriva Antonio Albanese con ‘Personaggi’ per la regia di Giampiero Solari. Due settimane dopo, il 27 e il 28, ‘La misteriosa scomparsa di W’ con Ambra Angiolini. La stagione teatrale si chiuderà con lo spettacolo di Filippo Timi, che il 14 e il 15 aprile porterà in scena ‘Favola. C’era una volta una bambina, e dico c’era perché ora non c’è più”.

Fuori abbonamento ‘Re Lear’ di Michele Placido, in programma martedì 10 e mercoledì 11 febbraio. “Non si poteva riaprire il Giordano se non portando il massimo delle eccellenze teatrali”. Mentre il sindaco Landella, in apertura di conferenza ha auspicato un cambio di rotta : “Foggia riparte dal Teatro Giordano, dalla cultura”

I prezzi degli abbonamenti, per dieci spettacoli, vanno dai 95 euro del loggione ai 220 delle prime e seconde file. 10 euro sarà il prezzo per il posto unico del Loggione, 18 per il numerato della terza fila palco, 25 euro per la poltrona, prima e seconda file palco numerato. Numerosi anche i punti vendita, a Foggia, Cerignola, Lucera, San Severo, Manfredonia, Orta Nova, San Marco in Lamis, Vieste e San Nicandro Garganico.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Placido a Fiorello, grandi nomi al Teatro Giordano. Landella: “Foggia riparte dalla Cultura”

FoggiaToday è in caricamento