'Rodolfo', pizzo a imprenditore e assunzioni fittizie: condanne definitive per il boss Pellegrino e l'avvocatessa Capuano

La Cassazione rende definitive le condanne in Appello a carico di Vincenzo Antonio Pellegrino, detto ‘Capantica’, l'avvocatessa Gabriella Capuano e Gianluca Ruggiero, accusati di estorsione aggravata dalla mafiosità in danno di due fratelli imprenditori foggiani, taglieggiati da due clan rivali

Immagine di repertorio

Processo ‘Rodolfo’ alla mafia foggiana, la Cassazione rigetta i ricorsi e dichiara definitive le condanne della Corte d’Appello di Bari a carico di tre foggiani accusati di estorsione aggravata dalla mafiosità.

Si tratta di pene che oscillano dai 3 ai 6 anni, come specificato nel dettaglio nell’edizione odierna de La Gazzetta del Mezzogiorno. Nel dettaglio, è stata resa definitiva la condanna a 6 anni per Vincenzo Antonio Pellegrino, detto ‘Capantica’, 68 anni, ritenuto al vertice dei ‘Moretti-Pellegrino-Lanza’; l’uomo potrebbe tornare presto in libertà per aver scontato quasi del tutto la pena con la detenzione preventiva.

Pena definitiva a 3 anni e 6 mesi per Gabriella Capuano, avvocatessa 45enne, assolta in primo grado e condannata in Appello per il concorso in una estorsione, con Emiliano Francavilla, cui è legata sentimentalmente. Infine, resa definitiva la condanna a 3 anni e 6 mesi anche per il 40enne Gianluca Ruggiero, accusato di concorso (con Pellegrino) in una delle cinque estorsioni contestate a carico dell’imprenditore taglieggiato.

Nel blitz ‘Rodolfo’, lo ricordiamo, furono coinvolti 12 soggetti (tutti condannati in via definitiva o in definizione) appartenenti alle batterie rivali dei Sinesi-Francavilla e dei Moretti-Pellegrino-Lanza, cui gli imprenditori-vittima, due fratelli, avrebbero pagato il pizzo, da 2008 al 2015, con tangenti mensili fino a 3mila euro o con assunzioni fittizie in azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento