menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quadruplice omicidio di San Marco: 15 telecamere tracciano il percorso della 'Punto' da Manfredonia al luogo della strage

Il 10 giugno la prossima udienza del processo a Giovanni Caterino: si entrerà nel merito dei contenuti delle intercettazioni ambientali depositate lo scorso novembre

E' stata fissata al 10 giugno la prossima udienza del processo a carico di Giovanni Caterino, presunto basista della strage del 9 agosto 2017, celebrato in Corte d’Assise di Foggia.

A rispondere davanti al giudice, questa mattina, c'era il perito che ha curato la trascrizione delle intercettazioni ambientali (depositate lo scorso novembre) che incastrerebbero l'uomo, e il colonnello Alessandro Mucci dei Ros che, invece, ha ricostruito il percorso effettuato quel giorno dalla Grande Punto a bordo della quale viaggiava il presunto basista, per il tramite del gps della compagnia assicurativa. ll percorso è stato tracciato dalle 9.17 fino alle 9.40, orario della strage.

Delle 40 telecamere posizionate lungo tutto il tragitto, solo 15 sono quelle risultate utili ai fini di una più compiuta ricostruzione del percorso. Nella mattanza, lo ricordiamo, nei campi tra Apricena e San Marco il Lamis, furono assassinati il boss di Manfredonia Mario Luciano Romito e il cognato e autista Matteo De Palma. In quella stessa circostanza, vennero uccisi anche i fratelli Luigi e Aurelio Luciani, agricoltori della zona e vittime innocenti.

Il 10 giugno si entrerà nel merito dei contenuti delle intercettazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento