Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Polizza fantasma e documenti falsi, così finto broker ha truffato il 'Cinema Fulgor': a processo 50enne foggiano

L'uomo è accusato di aver raggirato la società di gestione della struttura per decine di migliaia di euro fornendo loro una falsa polizza assicurativa

Immagine di repertorio

Polizza fantasma e documenti falsi: al via il processo a carico di un 50enne foggiano accusato di aver truffato la società di gestione del cinema Fulgor di Rimini.

La vicenda, come racconta RiminiToday, risale al 2017 quando, in seguito alla ristrutturazione dell'immobile, si era aperto un bando per gestire la storica struttura e tra le clausole per accedervi era necessario presentare una polizza assicurativa a copertura. Gli attuali gestori, che poi vinsero la gara, si erano rivolti all'imputato sedicente broker di una grossa compagnia di assicurazioni.

Il 50enne avrebbe così preparato il contratto per poi passare all'incasso del premio per un importo di diverse decine di migliaia di euro ma, da successivi accertamenti, la società di gestione aveva scoperto che la polizza in realtà non esisteva e che tutti i documenti presentati dal broker erano falsi.

Le vittime avevano quindi denunciato l'uomo, risultato essere già noto per raggiri analoghi e attualmente sottoposto agli arresti domiciliari per altri reati, per poi costituirsi parte civile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizza fantasma e documenti falsi, così finto broker ha truffato il 'Cinema Fulgor': a processo 50enne foggiano

FoggiaToday è in caricamento