Allarme processionaria sul Gargano: querce e lecci sotto attacco!

In atto una invasione di Thaumetopoea processionea, ovvero 'processionaria della quercia'. Si stima che due alberi su tre siano stati colpiti dalla processionaria

Processionaria

Allarme processionaria sul Gargano: da San Nicandro Garganico a San Marco in Lamis querce e lecci sembrano essere sotto attacco. In queste settimane, infatti, è in atto una poderosa invasione di Thaumetopoea processionea, ovvero 'processionaria della quercia', che ha di fatto aggredito il patrimonio verde situato tra i due comuni garganici. 

I danni sono evidenti: si stima che due alberi su tre siano stati colpiti dalla processionaria, le cui larve si nutrono di foglie. Una volta distrutte le chiome arboree si compromette il processo di fotosintesi e la pianta può andare incontro alla morte.

Il primo focolaio è stato individuato in località San Giuseppe e poi Costa dell'Arena, in agro di San Nicandro, mentre per le quercete di Spinapulici e i boschi più alti la situazione sembra meno preoccupante. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

Torna su
FoggiaToday è in caricamento