A Foggia la prima Unione Civile: Francesca e Michela per sempre insieme

L'unione civile tra Francesca e Michela D'Onofrio è stata celebrata da un ufficiale dello stato civile. Siamo molto felici, si prova un senso di liberazione, la legge Cirinnà ha dato i suoi frutti"

Francesca e Michela

Dopo Cagnano Varano, anche a Foggia arriva il primo ‘sì’. A celebrare la prima unione civile in città tra Francesca e Michela D’Onofrio, di 21 e 29 anni, non è stato Franco Landella. “Il sindaco non è più venuto, io sapevo dovesse celebrarla lui, però alla fine l’ha fatto un ufficiale dello stato civile” evidenzia Francesca a FoggiaToday.it, che aggiunge: “Hanno organizzato bene, la signora che ha celebrato ci ha scritto anche una lettera”.

Da giugno scorso – periodo in cui le due ragazze di Foggia hanno fatto richiesta – la procedura si è sbloccata gli inizi di ottobre. Ieri il grande giorno tra le due dipendenti di un pub del capoluogo dauno, che vivono insieme ormai da cinque mesi e che si sono conosciute su internet.

Dal Puglia Pride ad oggi, passando per la Cirinnà, anche a Foggia qualcosa è cambiato. Secondo Francesca “la gente sta cominciando ad abituarsi, non tutti, ma piano piano si stanno aprendo”. E in famiglia ci sono stati problemi? “Da parte sua abbastanza bene, ma mio padre non ha accettato” evidenzia ancora Francesca.

LUXURIA: "LANDELLA NON VUOLE METTERCI LA FACCIA"

Ufficializzata l’unione, i festeggiamenti sono proseguiti in un agriturismo con una trentina di invitati. “Siamo molto felici, si prova un senso di liberazione, la legge Cirinnà ha dato i suoi frutti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Sequestrati a Curci beni per 16 milioni, che il commercialista "che ha manifestato concreta pericolosità sociale" stava occultando

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento