Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Rafforzate le attività di prevenzione in Capitanata: raffica di avvisi orali e fogli di via obbligatori

Dall'inizio dell'estate, attenzionate 22 persone considerate "soggetti socialmente pericolosi". I reati più comuni sono quelli contro il patrimonio, contro la persona e in materia di sostanze stupefacenti

In prevalenza uomini, la maggior parte italiani, ma anche stranieri di etnia marocchina e albanese, di età compresa tra i 18 e i 50 anni, molti dei quali senza un'occupazione stabile e potenzialmente inclini a delinquere per conseguire profitti illeciti: è l'identikit, tracciato dal Comando provinciale dei Carabinieri di Foggia, dei 22 destinatari degli avvisi orali richiesti e ottenuti dall'inizio dell'estate dai Reparti dell’Arma.

Una delle persone sottoposte alla misura, nel frattempo, è stata anche arrestata e ha quindi ricevuto la notifica in carcere. I reati più comuni sono quelli contro il patrimonio, contro la persona e in materia di sostanze stupefacenti, ma non solo.

L'avviso orale consente alle Forze di Polizia di qualificare giuridicamente i soggetti ritenuti socialmente pericolosi, nei confronti dei quali poter eventualmente applicare misure di prevenzione più severe, come la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, con l’aggiunta della prescrizione qualificata dell’obbligo o del divieto di soggiorno, qualora si rendessero protagonisti di ulteriori episodi.

Le articolazioni operative del Comando provinciale dei Carabinieri di Foggia, e in particolare le 7 Compagnie operanti su tutto il territorio della provincia, nell’ultimo mese hanno intensificato le attività di prevenzione.

L'attività di analisi informativa e di screening è stata svolta sul territorio grazie soprattutto al lavoro delle Stazioni Carabinieri, a stretto contatto con la cittadinanza. Agli avvisi orali si aggiungono numerosi fogli di via obbligatori nei confronti di soggetti che, per pericolosità sociale o azioni criminali compiute fuori dal proprio comune di residenza o di domicilio, vengono arrestati, denunciati o comunque individuati dalle Forze dell’Ordine in altri Comuni senza un giustificato motivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rafforzate le attività di prevenzione in Capitanata: raffica di avvisi orali e fogli di via obbligatori

FoggiaToday è in caricamento