Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Pro Loco premia i "custodi" della Foggia colpita al cuore da vandali e incivili: "Grazie di esistere"

Questa mattina, presso i locali del Comando di Polizia Locale di Foggia il presidente della Pro Loco di Foggia Giuseppe Croce ha premiato gli operatori di Polizia Locale che si sono distinti per le indagini e le denunce dei responsabili degli atti vandalici perpetrati negli ultimi anni in Città. 

 

Alla presenza dell'assessore alla Polizia Locale Dott. Claudio Amorese e del Comandante del Corpo Dott. Romeo Delle Noci, il Presidente della Pro Loco ha consegnato una targa di benemerenza al commissario capo Domenico Simone, ai Vice Sovrintendenti dott. Berardino Stefano, Solimine Vito e Di Ruberto Giuseppe, per aver svolto le indagini che hanno portato alla denuncia di due minori foggiani rei di aver vandalizzato gli arredi urbani di Piazza Purgatorio. 

Il presidente Croce: "Sono felice vedere la mia città rappresentata da uomini e donne della polizia locale che riescono a difenderla, dall'offesa alla statua 'Ritorno a casa' di Piazzale Vittorio Veneto, a Piazza San Francesco deturpata con una bomboletta spray, da a Piazza Municipio distrutta da vandali a Piazza Purgatorio dove sono stati vandalizzati gli ornamenti di dissuasori della sosta in ferro, fino al basamento della statua di Giuseppe Rosati profanato in villa, tutti atti vandalici perpetrati ai danni di questa città e che hanno visto gli uomini della Lolizia Locale indagare e denunciare i responsabili. Ogni volta che un vandalo colpisce la città, la Pro Loco subisce un colpo al suo cuore e così intendo premiare il commissario Capo Simone Domenico, e i vice sovrintendenti Dott. Berardino Stefano, Solimine Vito e di Ruberto Giuseppe per il lavoro fatto sul campo e perché sono gli angeli custodi di questa città. Da quando sono scattate le denunce per gli episodi di piazza Purgatorio e Piazza Municipio ma anche per la statua del Viandante, nessun atto vandalico è stato più perpetrato in questi luoghi. Grazie a tutti voi.

Premiati anche l'assessore Amorese e il comandante Delle Noci

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento