Sabato, 31 Luglio 2021

La "scommessa vinta" dei giovani medici Usca foggiani catapultati nell'inferno del Covid: "Noi unica speranza dei pazienti chiusi in casa"

Il presidente dell'ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Foggia in occasione della Festa della Buona Medicina svoltasi questa mattina presso l’Auditorium 'Pasquale Trecca' ha premiato i giovani medici neo laureati Usca

"E' stata una scommessa vinta". Così Pierluigi De Paolis, il presidente dell'ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Foggia in occasione della Festa della Buona Medicina svoltasi questa mattina presso l’Auditorium 'Pasquale Trecca' durante la quale sono stati premiati i neo laureati Usca, "che sono stati in grado di affrontare un compito così difficle pur essendo appena usciti dall'università"

Il Consiglio Direttivo ha voluto sottolineare l’entusiasmo e la professionalità dei medici, per la grande maggioranza “neo-laureati”, incaricati nelle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (U.S.C.A.) della Asl provinciale, i quali hanno rappresentato vere e proprie ancore di salvezza e grande conforto per quanti hanno trascorso al proprio domicilio i difficili momenti della malattia da Covid ed hanno saputo interpretare al meglio il difficile ruolo affidato loro repentinamente"

"Ci resta lo sguardo dei pazienti, perso prima che noi arrivassimo negli appartamenti, ci guardavano con speranza. Per loro noi siamo stati l'unica speranza in quel periodo", spiega una giovanissima dottoresssa Usca. "Ci sentiamo delle persone che hanno fatto il proprio dovere di fronte un nemico che non si conosceva, ci siamo buttati per il bene delle popolazioni. Ci resterà l'affetto dei pazienti, la speranza che avevano nel momento in cui ci vedevano entrare bardati"

Si parla di

Video popolari

La "scommessa vinta" dei giovani medici Usca foggiani catapultati nell'inferno del Covid: "Noi unica speranza dei pazienti chiusi in casa"

FoggiaToday è in caricamento