Pozzo pericoloso nel cortile di Masseria Pantano: ci pensa il G.A.S.S.

Alle 18 i volontari del gruppo procederanno alla messa in sicurezza del pozzo. Si vogliono evitare tragedie come quella dei fratellini di Gravina: "Impegnarsi per la valorizzazione del bene"

Pozzo Masseria Pantano

Nel tardo pomeriggio di oggi, i volontari del Gruppo di Azione e Animazione Sociale, si recheranno presso la Masseria Pantano per la messa in sicurezza di pozzo a cielo aperto rinvenuto nel cortile.

Qualcuno potrebbe non vederlo e cadervi accidentalmente per via della folta e alta vegetazione che ne impedisce la visuale. Qualche bambino potrebbe avventurarsi nella poderosa Masseria e sprofondarvi.

Il G.A.S.S. vuole evitare che si verifichino tragedie simili a quella dei fratellini di Gravina di Puglia. "Si spera che le istituzioni, insieme ai proprietari della Masseria, possano trarre spunto da questa iniziativa per mettere in definitiva sicurezza l'area in oggetto – dichiara il gruppo -  e, perché no, continuare ad impegnarsi per una futura valorizzazione di un bene archeologico che, seppur in totale e vergognoso stato di abbandono e degrado, rappresenta un indiscutibile patrimonio storico della città di Foggia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento