La componente ‘Anticrimine’ su Foggia verrà potenziata

Il Gen. Governale ha assicurato che, a seguito del grave fatto di sangue, la struttura investigativa già presente avrà un ulteriore e immediato potenziamento della componente Anticrimine su Foggia

Immagine d'archivio (foto Ansa)

Contemporaneamente alla notizia dell’arrivo a Foggia del ministro Minniti, atteso in giornata in Prefettura, ieri pomeriggio presso il comando provinciale dei carabinieri, a seguito del quadruplice omicidio consumato in agro Apricena presso la stazione ferroviaria dismessa di San Marco in Lamis, si è svolta una riunione operativa cui, oltre ai vertici provinciali delle forze di polizia, hanno preso parte il dott. Pasquale Drago per la DDA di Bari, il Generale Giuseppe Governale, comandante del Raggruppamento Operativo Speciale dei carabinieri. Al termine della riunione, il Gen. Governale ha assicurato che, a seguito del grave fatto di sangue, la struttura investigativa già presente avrà un ulteriore e immediato potenziamento della componente Anticrimine su Foggia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Locale sovraffollato, multa e 5 giorni di chiusura dopo 70 giorni di stop forzato. Titolari si scusano: "Situazione ingestibile"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento