Ennesimo scempio nel quartiere ‘Ferrovia’. Gli ‘Amici del Viale’: “Non si vede la luce del cambiamento”

Ultimo di una lunga serie di azioni illegali denunciati dall’associazione, la potatura fai da te di un albero che sarebbe stata eseguita dai titolari di una kebabberia

L'albero potato

Gli ‘Amici del viale’ tornano a farsi sentire. Questa volta per un episodio meno grave rispetto a risse e accoltellamenti, ma segnale dello stato di abbandono in cui versa il quartiere ‘Ferrovia’. Questo, nonostante gli sforzi annunciati e compiuti dall’amministrazione comunale e dagli agenti della polizia municipale per riportare la zona ai fasti di un tempo.

L’associazione dei residenti della zona denuncia la potatura di un albero “che stava lì da più di vent'anni, sano e rigoglioso” – sostengono – da parte dei nuovi affittuari dell’ex ristorante 'Margutta', ora kebabberia - “la quinta nel giro di 50 m”. Taglio che sarebbe stato eseguito “per fare luce sulla nuova attività nascente”.

Scrivono a FoggiaToday ‘Gli Amici del Viale’: “Oltre a dover (ob torto collo), tollerare la ghettizzazione del centro della città di Foggia, zona di risse quotidiane, spaccio, prostituzione, mercatino illegale di roba rubata o trafugata dai cassonetti, dobbiamo anche assistere al disboscamento?”


Perché, proseguono, “ci risulta che, per potare gli alberi, siano necessari i permessi dati dagli organi competenti, in una città che si rispetti e che si faccia rispettare! I vigili urbani, presenti ieri in zona, hanno denunciato l'accaduto, chissà se qualcuno pagherà per questo ennesimo illecito”.

Per l’associazione a difesa del quartiere ferrovia “chi affitta i locali dovrebbe essere sanzionato perché vigilare sui propri beni (così tanto redditizi), dovrebbe essere un obbligo. In un quartiere dove la legalità e la pulizia sono un lontano ricordo, si continua a non vedere la luce del cambiamento”.

Gli ‘Amici del viale’ chiedono la presenza dell'esercito nelle strade e l'approvazione del ‘Piano del Commercio’: “Siamo saturi, non c'è più spazio per market e phone center, kebabberie e macellerie! Serve una riqualificazione seria, una politica di investimento, rivogliamo asili e ludoteche, mercerie, tutto ciò che serve in un quartiere del centro di Foggia, tutto ciò che ci spetta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento