Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Carmine Nuovo / Via Domenico Antonio Patroni

In via Patroni la 'beffa' della potature a metà: si scopre solo il divieto di sosta

La potatura è stata predisposta solo per gli alberi che occultavano il cartello. Resta ancora rigogliosa e pericolosa la chioma di tutti gli altri alberi, che rendono disagevole il parcheggio delle auto o il semplice passaggio dei pedoni

Non c’è pace per gli alberi, i residenti e gli automobilisti in via Domenico Patroni, nei pressi del Tribunale di Foggia. La “natura selvaggia” delle alberature stradali - talmente rigogliose da occultare completamente un cartello di divieto di sosta - era stata già materia di segnalazioni di alcuni lettori di FoggiaToday, che si erano visti comminare multe dai vigili urbani, nonostante il cartello non fosse visibile.

Dopo questo episodio, che risale a circa 10 giorni fa, al danno si aggiunge la beffa: infatti, dopo le lamentele piovute al riguardo, è stata sì predisposta la potatura degli alberi che occultavano il cartello, ma solo per quelli. Resta ancora rigogliosa ed ingombrante, infatti, la chioma di tutti gli altri alberi della strada, che rendono disagevole il parcheggio delle auto (i rami vi si appoggiano letteralmente sopra) o il semplice passaggio dei pedoni, che spesso preferiscono l’asfalto della strada al marciapiede. Le immagini a corredo sono eloquenti: “In questo modo, i residenti sono quotidianamente costretti a parcheggiare in queste condizioni, creando danni alle proprio autovetture e mettendo a rischio la propria incolumità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Patroni la 'beffa' della potature a metà: si scopre solo il divieto di sosta

FoggiaToday è in caricamento