Cinque stecche di hashish addosso, armi e munizioni nascoste in casa: in manette 19enne

Giuseppe Pilla, di 19 anni, è stato fermato dagli agenti del Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valentia, senza casco in sella a una moto sprovvista di targa. In tasca aveva 5 stecche di Hashish: in casa armi, munizioni e droga

La Polizia del Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valentia, inviati a Foggia di rinforzo dal Ministero dell’Interno, hanno arrestato Giuseppe Pilla, 19enne foggiano: l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e detenzione abusiva di armi e munizioni.

L’operazione è stata condotta ieri sera, intorno alle 20.30, quando gli agenti, attraversando via Delle Grazie, hanno notato una persona senza casco, in sella a un ciclomotore Mbk, privo di targa. Accortosi della presenza degli agenti, il ragazzo ha tentato di dileguarsi, ma dopo un breve inseguimento per le vie limitrofe, è stato raggiunto, bloccato e perquisito. Nella tasca destra dei pantaloni gli agenti hanno rinvenuto un involucro di cellophane contenente 5 stecche di hashish.

Giunti, poi, presso l’abitazione del giovane, i poliziotti hanno ritrovato nell’armadio della cameretta a piano terra, una pistola alterata (priva del tappo rosso), nascosta in un marsupio; in un comodino sono stati inoltre rinvenuti un tirapugni in metallo, un martelletto frangivetro, un rotolo di cellophane usato per il confezionamento della sostanza stupefacente, forbici con residui della stessa, una canna metallica di fattura artigianale usata presumibilmente per sostituire la canna dello sterzo delle auto munite di sistemi di antifurto del tipo  “block-system” o “block-shaft” e una mannaia con tracce di sostanza stupefacente.

Nella cameretta al primo piano, in un cassetto sono state ritrovate alcune munizioni, un paio di manette in metallo, due ricetrasmittenti, un telefono cellulare, alcuni spessimetri atti allo scasso, tre coltelli con chiari residui di droga; in un cesto, nascoste tra i peluche, c’erano anche due lame da taglierino con residui di stupefacente ed un bilancino di precisione.

La perquisizione degli agenti si è poi spostata nel giardino annesso all’abitazione, dove, sotto un mattone forato, è stato ritrovato altro materiale chiaramente riconducibile all’attività di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, ovvero un bilancino di precisione, 30 grammi di hashish, un porta occhiali contenente banconote di vario taglio, un contenitore di latta contenente semi di marijuana del peso di circa 0.32 grammi, 2 grammi di marijuana e 4 di altra sostanza. Tutta la merce rinvenuta è stata posta sotto sequestro.

Pilla, al quale sono stati elevati anche i verbali per tutte le violazioni al Codice della Strada, è stato condotto presso il carcere di Foggia, a disposizione della Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento