menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I ponti foggiani che rischiano di crollare. Gatta: "Urgenza manutenzione non è allarmismo". Approvati i primi interventi

I primi otto interventi rappresentano la prima tranche di un programma pluriennale, già finanziato, che prevede interventi su diciotto ponti, per un importo complessivo di euro 11.550.000

Dopo l’adozione da parte del presidente della Provincia, Nicola Gatta, del programma triennale delle opere pubbliche 2020-2022, sono stati approvati gli studi di fattibilità tecnica ed economica per la manutenzione straordinaria e adeguamento strutturale ai fini della messa in sicurezza di ponti a servizio di strade provinciali, per un importo complessivo di 5,6 milioni di euro con le risorse erogate dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 'Finanziamento di interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di province e città metropolitane', ai sensi dell’art. 1, comma 1076, legge n. 205/17.

Questi primi otto interventi di manutenzione straordinaria e di miglioramento delle condizioni di sicurezza, riguardano il ponte Rivoli sul torrente Carapelle a servizio della sp 141 delle Saline, il ponte sul torrente Carapelle ubicato sulla sp 75 al km 22+300, il ponte sul torrente Celone ubicato sulla sp 125, il ponte sul torrente Carapelle ubicato sulla sp n. 10, il ponte della sp n. 130 al km 29+700, il ponte sul fiume Fortore ubicato sulla sp n. 46, il ponte torrente Carapelle ubicato sulla sp n. 102 al km 11+400, il ponte sul torrente Cervaro ubicato sulla sp n. 60.

I primi otto interventi rappresentano la prima tranche di un programma pluriennale, già finanziato, che prevede interventi su diciotto ponti, per un importo complessivo di euro 11.550.000.

Il fabbisogno rappresentato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e alla Regione Puglia, all’indomani del crollo del ponte di Genova, per gli oltre cinquecento ponti ubicati sulle strade provinciali, ammonta ad oltre 240 milioni di euro.

Il presidente della Provincia, Nicola Gatta, dichiara: “Nel mentre ci accingiamo a varare questo primo programma di interventi sui ponti di competenza provinciale, il mio pensiero va al ponte crollato l’otto aprile, nel comune di Aulla, in provincia di Massa Carrara, preso in gestione dall’Anas dal 2018. Questo crollo solo per un caso fortuito, dovuto all’assenza di traffico per l’emergenza Coronavirus, non si è trasformato in una tragedia”.

Il presidente Gatta, sull’argomento, prosegue condividendo pienamente quanto detto dal presidente dell’Unione Nazionale delle Province, quando afferma “Deve essere chiaro, ancora una volta, che quando le province dicono a gran voce e con dati alla mano, che il paese ha bisogno urgente di manutenzione non è per fare allarmismo ma perché la presenza sul territorio ci consente di avere un quadro chiaro delle necessità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento