Polizia municipale: positivo rapporto 2011 a San Giovanni Rotondo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Comando di Polizia Municipale di San Giovanni Rotondo ha stilato il bilancio delle attività relativo all'anno 2011.

Sin dal suo insediamento l'amministrazione guidata da Luigi Pompilio ha posto in essere una decisa azione di contrasto a tutte le attività illecite sul territorio ed in particolare nella zona internazionale: il riferimento è ai parcheggiatori abusivi, ai commercianti itineranti, all'accattonaggio e al rispetto della ZTL per gli autobus turistici. Tali azioni repressive proseguite per tutto l'anno dai Nuclei di Polizia Annonaria e Giudiziaria, seppur non debellando del tutto tali illecite attività, le hanno notevolmente ridotte.

L'attività di controllo della viabilità, inoltre, sensibilmente aumentata rispetto al 2010, ha fatto registrare un sostanziale aumento dei proventi contravvenzionali, oltre 500.00 euro, segno che è stata posta in essere una seria ed intensa attività repressiva e preventiva.

Nell'ambito delle azioni di contrasto alle attività illecite è stato ricostituito il Nucleo di Polizia Rurale e contestualmente istituito uno specifico ufficio dell'area tecnica dedito prevalentemente al contrasto delle attività di abusivismo edilizio e di occupazione del demanio pubblico, che deturpano il territorio, pregiudicandone lo sviluppo delle pianificazioni urbanistiche.

Il personale in tal senso ha operato numerosi sequestri di manufatti abusivi, interventi che, purtroppo, continuano anche in questi primi mesi del 2012.

Soddisfatto il Comandate della P.M. Antonio Acquaviva: "Non posso non evidenziare il massimo impegno da parte di tutti gli uomini del comando in occasione delle precipitazioni nevose ed alluvionali che hanno interessato la nostra città. Vorrei in ultimo ringraziare tutto il personale per la massima disponibilità, che ha consentito il regolare svolgimento di tutte le manifestazioni civili, religiose e sportive nonostante i non pochi problemi organizzativi".

Torna su
FoggiaToday è in caricamento