Abusivi in via Podgora e piazza Aldo Moro: la vendita non sfugge alla polizia locale, 5mila euro di multa a fruttivendolo

Polizia Locale della squadra SAD in azione. Ambulanza abusivi vendevano indumenti e scarpe usate in zona Ferrovia, frutta e verdura in piazza Aldo Moro

La polizia locale in via Podgora

Nel pomeriggio di mercoledì la Squadra SAD della Polizia Locale di Foggia ha eseguito un servizio ad ampio raggio finalizzato al contrasto del degrado urbano, con particolare riferimento all’abusivismo commerciale in varie strade cittadine.

Nel corso del pattugliamento è intervenuta nuovamente in via Podgora riscontrando la presenza di cittadini di probabile nazionalità non comunitaria, due dei quali intenti nella vendita di indumenti usati (abbigliamento, scarpe ed oggettistica di vario tipo) in condizioni di precarietà estrema sotto il profilo igienico sanitario, oltre che di assoluta illegittimità dal punto di vista dell’esercizio del commercio, in quanto occupavano abusivamente il suolo pubblico.

La merce è stata posta sotto sequestro e successivamente distrutta in quanto non idonea all’utilizzo, anche dal punto di vista igienico-sanitario, per le pessime condizioni d’uso, mentre i venditori, alla vista degli operanti, si davano alla precipitosa fuga disperdendosi nelle vie limitrofe.

Nella prosecuzione del servizio, gli agenti della polizia locale hanno individuato anche un venditore abusivo di prodotti ortofrutticoli in Piazza Aldo Moro, che però non disponeva dell'autorizzazione. Allo stesso veniva comminata la sanzione amministrativa di 5mila euro per la violazione delle norme del codice del commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento