Cronaca

Parco Tratturi, da pista ciclabile a discarica a cielo aperto

Nonostante un cartello vieti di scaricare i rifiuti, vi si possono trovare gomme di automobili, materiale di risulta, ma soprattutto lastre di eternit

Una discarica a cielo aperto a ridosso di quella che sarebbe dovuta essere una pista ciclabile o più precisamente un tratturo ciclo-pedonale. E’ lo scenario, tragico, documentato da un nostro lettore al Parco Tratturi, alla periferia del capoluogo dauno.

Una situazione davvero imbarazzante per gli amanti del ciclismo e della corsa, che al mattino presto o nel tardo pomeriggio, soprattutto d’estate, amano percorrere quel tipo di tracciato. Nonostante un cartello vieti di scaricare i rifiuti, vi si possono trovare gomme di automobili, materiale di risulta, ma soprattutto lastre di eternit.

Il 2 dicembre dello scorso anno, durante un sopralluogo di routine, le guardie ambientali di Foggia hanno documentato il chilometro di rifiuti abbandonati lungo il tratturo Camporeale, dov’era stato rinvenuto davvero di tutto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Tratturi, da pista ciclabile a discarica a cielo aperto

FoggiaToday è in caricamento