Benvenuti alla stazione di Manfredonia, dove i treni passano solo d’estate: “Funziona come i lidi”

Il comico Pinuccio, inviato di Striscia la Notizia, ha fatto tappa nella stazione inizialmente oggetto del progetto “treno-tram” arenatosi nei mesi scorsi

Una stazione “nuova, bella”, ma dove non passano i treni. “Funziona come i lidi, solo d’estate”. Con la sua proverbiale ironia l’inviato di Striscia la Notizia Pinuccio è tornato in Capitanata, a Manfredonia per la precisione.

Teatro di uno dei tanti paradossi di una terra bellissima quanto controversa come il Gargano. Sì, perché a Manfredonia c’è una stazione “stagionale”, dove i treni passano soltanto d’estate.

Ma perché? Pinuccio ricorda che la stazione rientrava nel “Patto per la Puglia”, che prevedeva la realizzazione del Treno-tram. Un progetto che avrebbe dovuto collegare Manfredonia, Foggia e Lucera, per il quale era stato previsto un investimento di 50 milioni. Il progetto, tuttavia, si è arenato nei mesi scorsi, perché si trattava “di una tecnologia non omologata”, come ha spiegato l’assessore regionale ai trasporti Giovanni Giannini, rendendo insufficiente la cifra stanziata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio su Striscia la Notizia

E quindi, la stazione di Manfredonia resta una incompiuta, animandosi solo per tre mesi all’anno. Dopo di che il binario “muore”, e per studenti, lavoratori pendolari, per approdare a Foggia si rende necessario l’uso degli autobus, con conseguente dilatazione dei tempi e un aumento dell’inquinamento. Anche l’hub di smistamento dei bus che avrebbero dovuto favorire il collegamento con gli altri comuni del Gargano resta inutilizzato. “A questo punto suggeriamo l’installazione di ombrelloni e gazebo, come se fosse un lido”, ironizza Pinuccio, lanciando poi un appello alle istituzioni: “Lo Stato e la Regione riprendano in considerazione il progetto, perché il Gargano è totalmente isolato. Regaliamo innovazione a un territorio che ne ha bisogno”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Covid19, la Puglia si prepara all'ondata di ottobre: "Ospedali potenziati, regole severissime: sarà una campagna militare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento