rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Ataf difende il gestore del parcheggio Zuretti: “Non ha mai impedito il libero passaggio”

In una nota di chiarimento, l'amministratore unico Laudiero, riferisce che è il concessionario a denunciare "le vessazioni di alcuni cittadini"

La ditta h24 Autorimessa, affidataria della gestione del parcheggio Zuretti a Foggia, “a differenza di quanto riportato da taluni anche a mezzo di articoli giornalistici, ha dimostrato di non aver mai impedito il libero passaggio sulla piazza, ma ha semplicemente controllato che episodi di malcostume non avessero a ripetersi nell'interesse dell'intera collettività”. A metterlo nero su bianco è Vincenzo Laudiero, amministratore unico di Ataf, l’azienda del trasporto pubblico locale proprietaria dell’immobile all’incrocio fra via Zuretti e corso Roma.

Ha inviato una nota “in merito alle notizie di stampa”, con particolare riferimento a un articolo di FoggiaToday, alla commissione straordinaria che gestisce il Comune di Foggia, al questore Ferdinando Rossi, all’Ufficio Partecipate diretto da Maria Concetta Valentino, al dirigente del Servizio Mobilità e Traffico Romeo Delle Noci e, per conoscenza, al titolare della ditta H24 Autorimessa, Antonio Delli Carri. Obiettivo dichiarato del numero uno della società a totale partecipazione del Comune di Foggia è fare chiarezza  in riferimento alle “doglianze evidenziate da alcune testate giornalistiche relative a presunte lamentele di cittadini per la gestione del Parcheggio Zuretti”.

H24 Autorimessa, a seguito di esperimento di gara mediante procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, si è aggiudicata l’appalto per la concessione della gestione del parcheggio interrato ad aprile del 2021, per la durata di nove anni rinnovabile. Il 25 maggio scorso, a quanto si evince dalla missiva, e quindi “antecedentemente alle divulgazioni di stampa”, si è tenuta una riunione nel corso della quale “la ditta H24 Autorimessa ha denunciato le vessazioni di alcuni cittadini, i quali continuano ad inviare segnalazioni alle autorità competenti denunciando presunti abusi perpetrati dal gestore del parcheggio nei confronti di coloro che attraversano il piazzale sovrastante il parcheggio Zuretti”.

La versione del titolare ribalta le denunce di passanti e residenti della zona. Le testimonianze raccolte sono tutte dello stesso tenore e riferiscono episodi analoghi. Stando alle segnalazioni dei cittadini, le guardie giurate inviterebbero soprattutto i proprietari di cani ad attraversare la strada e transitare sul marciapiede opposto. Alcuni hanno denunciato di essere stati allontanati in malo modo. Ad un certo punto, in tutti i racconti, spunta un signore che rivendica la proprietà privata. Le lamentele sono davvero tante, ed è facile rintracciarle anche sui social, argomentate nei minimi dettagli. Ci siamo recati sul posto, dopo le prime segnalazioni, ed abbiamo verificato la presenza di cartelli che tappezzano tutta la piazza e recitano testualmente: “Area di pertinenza ‘esclusiva’ del parcheggio”. Proprio oggi, forse una coincidenza, abbiamo assistito ad un alterco: una donna con il suo cane discuteva con la guardia giurata che, gesticolando, indicava il marciapiede opposto. Ad un tratto è arrivato un uomo avanti con l’età e gli animi si sono scaldati. Venerdì scorso, passando di lì, abbiamo incontrato i carabinieri, intervenuti su segnalazione di un altro passante. Ora si apprende, direttamente da via di Motta della Regina, che anche la piazza è oggetto del contratto di concessione, come riportato nella nota di Laudiero.

Il rappresentante legale della ditta H24 Autorimessa, nel corso della citata riunione, “ha rimarcato come, così come previsto dal contratto di gestione sottoscritto con Ataf Spa, abbia provveduto a mettere in immediata sicurezza la piazza, oggetto anch'essa del contratto di concessione, limitando l'accesso a quelle parti su cui insistevano elementi di pericolo per i passanti. A proprie spese, inoltre, ha istituito una vigilanza non solo per i locali interrati, ma anche per la piazza, impedendo di fatto a bande di giovani, ambulanti ed abusivi di scorrazzare liberamente nell’intera proprietà in gestione, provocando danni a cose e persone, come spesso si è verificato negli anni passati, soprattutto nei periodi estivi”.

L’amministratore unico Vincenzo Laudiero difende su tutta la linea il concessionario ed elogia il suo operato. Per affermare che la ditta “ha dimostrato di non aver mai impedito il passaggio”, si presume – ma è solo una supposizione – che a sua discolpa il gestore abbia mostrato le immagini delle telecamere di videosorveglianza la cui presenza è segnalata in tutta la piazza con vistosi cartelli.

L’unica preoccupazione di Ataf è “verificare che la ditta H24 Autorimessa stia procedendo a realizzare le migliorie, così come proposte in fase di gara, investendo in primis negli interrati zona (zone di parcamento) per poi passare alla piazza sovrastante dandole nuovamente decoro e lustro”. A quanto riferisce Laudiero, la ditta ha confermato l’impegno, “nonostante abbia denunciato le difficoltà nel ripristinare la legalità in uno spazio, qual è quello del piazzale, ancora caratterizzato da una diffusa inciviltà ed al perseguimento di logiche tese a privilegiare l'abuso al rispetto per la cittadinanza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ataf difende il gestore del parcheggio Zuretti: “Non ha mai impedito il libero passaggio”

FoggiaToday è in caricamento