rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca San Marco in Lamis

Gargano stupefacente: scoperta imponente piantagione di marijuana, distrutte 367 piante che valevano 450mila euro

Gli accertamenti eseguiti sulle piante sequestrate hanno consentito di rilevare che, stando alle tabelle ministeriali, sarebbe stato possibile ricavare 90.000 dosi, che avrebbero fruttato un ricavo di circa 450.000 euro.

Una piantagione di marijuana che cresceva rigogliosa in località Monte di Mezzo, in agro di San Marco in Lamis, sul Gargano. Una coltivazione vasta - oltre 360 piante - individuata alcuni giorni fa, dai carabinieri della locale Stazione.

Nel dettaglio, i militari - nel corso di alcuni servizi svolti nelle zone più impervie del territorio insieme ai colleghi dello Squadrone Cacciator - hanno individuato in una zona boschiva tra i comuni di San Marco in Lamis e Rignano Garganico  una grossa piantagione di marijuana, estesa su suolo demaniale per un’area di circa 500 metri quadrati, perfettamente nascosta da una pineta che la circondava.

La piantagione era servita da un rudimentale ma efficace impianto di irrigazione, costituito da quattro grosse vasche dalle quali si diramava una serie di tubi collegati ad un impianto a goccia, in modo che le piante venissero costantemente alimentate. Le 367 piante rinvenute sono state estirpate e sequestrate, così come è stato sequestrato l’impianto di irrigazione.

Gli accertamenti eseguiti sulle piante sequestrate dal personale del Laboratorio Analisi Sostanze  Stupefacenti del Comando Provinciale di Foggia hanno consentito di rilevare che, stando alle tabelle ministeriali, sarebbe stato possibile ricavarne circa 90.000 dosi, che avrebbero fruttato un consistente ritorno economico stimato in circa 450.000 euro. Le indagini ora proseguono per identificare i responsabili della piantagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gargano stupefacente: scoperta imponente piantagione di marijuana, distrutte 367 piante che valevano 450mila euro

FoggiaToday è in caricamento