Spettatore travolto e ucciso alla Corsa dei Buoi: "Evento pericoloso e retrogrado, va vietato!"

Un bue stremato dalle prove e un uomo falciato durante la manifestazione. Il Comitato Europeo Difesa Animali lancia una campagna a livello internazionale per vietare la manifestazione: "La tortura non è né arte né cultura"

Corsa dei Buoi - Immagine di repertorio

La tradizionale Corsa dei Buoi di Chieuti finisce in tragedia. “Siamo stati, purtroppo, facili profeti”, spiega Francesco Fortinguerra, portavoce della campagna contro la manifestazione promossa da Comitato Europeo Difesa Animali onlus. Ma a nulla sono valsi gli appelli lanciati negli anni e così, dopo la morte del bue stremato durante le prove, è toccato ad uno spettatore perdere la vita. 

Durante la manifestazione che si svolge ogni anno in onore di San Giorgio Martire, infatti, un 78enne di Campomarino, Michele Florio, è stato travolto e ucciso da un cavallo. La tragedia si è consumata davanti agli occhi di decine di persone, l'uomo è morto poco dopo esser stato trasportato d'urgenza all'ospedale Masselli Mascia di San Severo. “Quello che lascia veramente esterrefatti – spiega Fortinguerra - stato che né il Prefetto, né Asl, né soprattutto il sindaco abbiano dato seguito gli appelli giunti da noi e da altre associazioni in merito al rispetto dell'ordinanza del Ministero della Salute del 21/7/2011 sulle manifestazioni nelle quali vengono impiegati equidi al di fuori degli impianti e dei percorsi ufficialmente autorizzati, che fra l’altro impone che - citiamo il punto c – ‘il percorso deve essere protetto con adeguate paratie, tali da attutire eventuali impatti o cadute’”.

“Tutti i filmati, compreso quello della tragedia di ieri sera, invece, evidenziano come il percorso sia in gran parte sguarnito e quindi come fosse assolutamente prevedibile che un cavallo scosso o un incidente con un carro avrebbe potuto creare problemi. Sono situazioni di pericolo che si ripetono da anni - puntualizza Fortinguerra - così come i maltrattamenti ai buoi, ma che in questo caso risultano essere particolarmente gravi in quanto sono stati fortemente segnalati nelle nostre comunicazioni a tutte le autorità preposte”.

Carabinieri nelle stalle per la 'Corsa dei buoi': sequestrati farmaci vietati, animali senza microchip

“Non solo, a seguito di una lettera inviata a tutti i consiglieri regionali, i Consiglieri Gianluca Bozzetti e Rosa Barone hanno a loro volta stimolato Prefetto, Presidente Emiliano, Sindaco e Asl a porre la massima attenzione al rispetto della normativa vigente. Il Prefetto, come ci hanno scritto, li aveva prontamente contattati assicurando loro 'che avrebbe messo in campo ogni strumento utile al rispetto delle normative vigenti, del benessere degli animali e della sicurezza dei partecipanti e spettatori'. La vittima umana e quella non umana provocate da questa corsa e dalle sue prove, oltre al ritrovamento di sostanze dopanti nei pressi delle stalle, fanno comprendere che la carrese di Chieuti non ha niente di culturale, ma si tratta soltanto di un'usanza che negli anni si è dimostrata portatrice di sofferenza e di morte per i buoi, nel pieno disprezzo delle normative a tutela degli animali con l'uso di pungoli acuminati, e ora culminata con il sacrificio umano".

Fortinguerra sottolinea ancheche è stata avviata dal Comune di Chieuti la procedura per il riconoscimento quale manifestazione di rilevante interesse culturale: "faremo giungere al Ministero e alla Soprintendenza un messaggio chiaro e preciso: la tortura non è né arte né cultura. C'è un solo rimedio per porre fine a queste continue illegalità, ovvero vietare una volta per tutte e per sempre questa assurda e retrograda manifestazione! Vista l'incapacità delle autorità preposte a far rispettare la legge in tutti i suoi aspetti, ci troviamo costretti a lanciare una campagna a livello internazionale con la diffusione delle foto e dei filmati affinché la Regione comprenda che il discredito che deriva dal mantenere questa corsa barbarica è ben superiore al consenso elettorale dei loro fautori".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultim'ora | Carabinieri 'rastrellano' il Foggiano: scatta il blitz anticrimine, in azione elicottero e unità cinofile

  • Omicidio: si indaga sulle ultime ore di vita di Giordano, forse l'assassino gli ha teso una trappola

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Maxi concorso da Oss: ecco l'elenco e le date delle prove orali, in migliaia a Foggia per 2445 posti

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento