Cronaca

Petizione per parco San Felice, CONFuturo: “Deve tornare a vivere”

"Da troppo tempo Foggia è privata di uno dei suoi più grandi polmoni verdi, ormai è diventato il simbolo del più evidente degrado"

CONFuturo associazione di imprenditori, commercianti, professionisti ed artigiani si schiera apertamente a favore dell’iniziativa del comitato civico Gente di Foggia, che ha deciso di far partire una petizione per il ripristino della pubblica illuminazione in tutto il parco, la messa in sicurezza, il recupero del campo di calcetto, la manutenzione ordinaria del verde pubblico e la messa in sicurezza di quello che rimane della struttura posta al centro del Parco.

Inoltre si chiede all’amministrazione comunale la successiva destinazione della struttura a distaccamento del corpo di Polizia Municipale. “Solo così sarà possibile garantire all’area la vivibilità necessaria per scacciare con decisione i fenomeni di vandalismo e di illegalità, ed inoltre garantire sicurezza anche alle zone limitrofe. Noi non ci arrendiamo allo scempio. Dobbiamo restituire dignità, tutti insieme, a Parco San Felice, sosteniamo questa idea, e ci stiamo attrezzando per far firmare all’interno di alcuni nostri associati i fogli per aderire. Per far rinascere il commercio, quello legale ed organizzato, c’è bisogno anche dei parchi, anche di Parco San Felice, tutti insieme possiamo cambiare questa città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petizione per parco San Felice, CONFuturo: “Deve tornare a vivere”

FoggiaToday è in caricamento