Manfredonia: peschereccio rischia di affondare, scongiurato inquinamento

Il tempestivo intervento della Capitaneria di Porto e dei carabinieri, ha scongiurato il pericolo che il gasolio contenuto nelle casse del motopesca si riversasse in acqua

Peschereccio in difficoltà

Tragedia ambientale evitata ieri pomeriggio nelle vicinanze del porto di Manfredonia. Una motovedetta dei carabinieri ha notato un peschereccio in evidente difficoltà che rischiava di affondare vicino ad un ormeggio.

Lanciato l’allarme alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto della città sipontina, per scongiurare l’affondamento del peschereccio, è intervenuta una motovedetta S.A.R. della Capitaneria di Porto “CP820” che, attraverso una motopompa barellabile in dotazione, è riuscita ad espellere l’acqua che nel frattempo era entrata nello scafo, scongiurando di fatto l’affondamento del motopesca.

Il tempestivo intervento della Capitaneria di Porto e dei carabinieri ha scongiurato il pericolo che il gasolio contenuto nelle casse del peschereccio si riversasse in acqua

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento