Cronaca Manfredonia

Pesca a strascico sottocosta: cinque pescherecci sorpresi e sanzionati

Le imbarcazioni effettuavano la pesca a strascico a meno di un miglio nautico dalla costa. Sequestrate reti ed elevate sanzioni amministrative ai comandanti per 4mila euro

Proseguono i controlli della Guardia Costiera di Manfredonia nei confronti della pesca ritenuta illegale e compiuta da operatori del settore contro le norme vigenti a la tutela dell’ecosistema marino.

In questi giorni cinque pescherecci sono stati sorpresi mentre esercitavano la pesca a strascico sottocosta, nonostante la norma vieti questo tipo di pesca fino ad una distanza di quattro miglia nautiche dalla costa.

Gli uomini della Capitaneria di porto insieme a quelli dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste, utilizzando sistemi di sorveglianza e monitoraggio del traffico navale, hanno accertato la presenza di imbarcazioni che effettuavano la pesca a strascico a meno di un miglio nautico dalla costa.

I militari delle motovedette hanno proceduto al sequestro delle reti da pesca utilizzate per l’attività illecita ed elevato sanzioni amministrative di 4mila euro ciascuna, a carico dei comandanti delle unità sorprese; oltre che all’applicazione di sei punti sulla licenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca a strascico sottocosta: cinque pescherecci sorpresi e sanzionati

FoggiaToday è in caricamento