Beccati a pescare sotto costa: multa salata per entrambi, sequestrate reti a strascico della battuta di pesca illegale

A Vieste due pescatori multati perché sorpresi a pescare a una distanza inferiore da quella prevista dalla normativa del settore. Altri due, sono stati denunciati per essere passati sotto i piloni del porto industriale

Un’intensa e capillare attività di controllo in materia di pesca è stata condotta nei giorni scorsi lungo tutto il litorale di competenza dagli uomini della Guardia Costiera del Compartimento marittimo di Manfredonia, coordinati dal 6° Centro di Controllo area pesca della Direzione Marittima di Bari.

In particolare, nella prima attività effettuata i militari imbarcati sui mezzi navali dell’Ufficio circondariale Marittimo di Vieste sorprendevano due pescatori professionali intenti ad effettuare, con le loro imbarcazioni, l’attività di pesca a strascico sotto costa ovvero ad una distanza inferiore a quella prevista dalla normativa di settore.

A seguito dei controlli i militari procedevano a sanzionare i due pescatori con una sanzione di 2.000 euro cadauno e a porre sotto sequestro gli attrezzi utilizzati nella battuta di pesca illegale (due reti a strascico).

Ad entrambi i comandanti venivano altresì attribuiti n°6 punti sulla licenza di pesca e sul libretto personale del Comandante (la normativa prevede, al raggiungimento di n°18 punti, la sospensione provvisoria dalle funzioni di Comandante/licenza di pesca).

In un’altra operazione svolta nelle acque antistanti il Porto Industriale Bacino Alti fondali di Manfredonia i militari della locale Capitaneria, avvalendosi anche del sofisticato sistema di videosorveglianza 'Guardian X-Ten' installato dall’Autorità di Sistema Portuale (già utilizzato per stanare i cittadini che gettano i rifiuti in ambito portuale), provvedevano al deferimento all’Autorità Giudiziaria per violazioni afferenti il Codice della Navigazione i Comandanti di n° 2 pescherecci che, per raggiungere l’abituale zona di pesca, passavano incautamente sotto i piloni del porto Industriale con potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione.

Le attività di controllo continueranno anche nei prossimi giorni, al fine di garantire il rispetto di norme e regolamenti in materia di pesca e della sicurezza della navigazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento