rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Manfredonia

Pesca abusiva a Manfredonia: stretta della Guardia di Finanza, sanzioni e sequestri

Denunciata e sanzionata una persona a bordo di una imbarcazione con reti a strascico. Individuato un sub intento ad effettuare pesca sportiva con attrezzi non consentiti

I militari della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Manfredonia, durante i controlli in mare predisposti per contrastare il fenomeno della pesca abusiva, hanno sorpreso, nei giorni scorsi, una persona a bordo di un natante in vetroresina, con sovrastrutture metalliche idonee a salpare le reti a strascico in violazione alla normativa sulla pesca.

Nei confronti del responsabile è scattata la denuncia all'Autorità Giudiziaria, oltre a una pesantissima sanzione amministrativa di circa 4mila euro, prevista dal recente D.Lgs.4/2012. L'imbarcazione e le attrezzature da pesca trovate a bordo sono state sequestrate.

Inoltre, in due distinti interventi, i finanzieri hanno individuato, nelle acque antistanti la località Macchia, un sub intento ad effettuare la pesca sportiva con attrezzi non consentiti (apparecchi di respirazione), mentre nelle acque antistanti il porto industriale, hanno sequestrato una rete utilizzata per la pesca di frodo lasciata affondare da ignoti pescatori abusivi, frettolosamente scappati dalla zona di pesca alla vista della motovedetta della Guardia di Finanza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca abusiva a Manfredonia: stretta della Guardia di Finanza, sanzioni e sequestri

FoggiaToday è in caricamento