La polizia non molla la presa, 200 agenti e perquisizioni a raffica a Cerignola: sequestrati denaro sporco, armi e droga

Dal 28 settembre al 4 ottobre, circa 200 uomini sono stati impiegati nel centro ofantino per una serie di attività massicce di prevenzione e repressioni. Presidiati tutti gli obiettivi esposti ai reati predatori e le aree a rischio

La polizia non molla la presa su Cerignola. Proseguono, infatti, a ritmo serrato i servizi interforze di controllo straordinario del territorio, fortemente voluto dalla prefettura di Foggia.

Dal 28 settembre al 4 ottobre, 200 uomini sono stati impiegati nel centro ofantino per una serie di attività di prevenzione e repressioni ad alto impatto. In particolare, sono stati presidiati gli obiettivi sensibili maggiormente esposti ai reati predatori, con numerosi posti di controllo che hanno consentito di identificare e controllare 1139 persone e 618 veicoli, nonché di effettuare 10 perquisizioni sul posto.

Inoltre, sono state effettuate 10 perquisizioni in abitazioni e garage del centro cittadino nella disponibilità di pregiudicati e soggetti di interesse investigativo. I massivi controlli stradali (impiegati fino a 10 equipaggi in alcune fasce orarie) hanno preso di mira i rioni e le zone della città ofantine che presentano maggiori criticità, dove il disagio sociale e la presenza della criminalità diffusa sono maggiormente avvertiti.

I risultati conseguiti si possono leggere nell’azione di contrasto ai più diffusi fenomeni delinquenziali delle rapine, del furto e riciclaggio di veicoli rubati e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Infatti, gli agenti del commissariato di Cerignola, insieme ai colleghi del Reparto prevenzione crimine, hanno arrestato, in distinte operazioni, sei persone ed ha rinvenuto e sequestrato un revolver con matricola abrasa, una pistola ad aria compressa, numerose munizioni, due autovetture di grossa cilindrata e una motocicletta provento di furto, diverse targhe di veicoli clonate, sostanze stupefacente di vario tipo (500 gr di cocaina e 400 grammi di hashish e marijuana), alcune maschere utilizzate per il travisamento , materiale ed arnesi da scasso, nonché la somma contante di oltre 5000 euro provento di attività illecite.

Particolare attenzione è stata dedicata al rispetto della normativa anti Covid ed in tale ottica, oltre ai consueti servizi per la movida, sono stati controllati 3 centri scommesse e sale gioco, 14 esercizi pubblici e 2 aziende agricole.

Si parla di

Video popolari

La polizia non molla la presa, 200 agenti e perquisizioni a raffica a Cerignola: sequestrati denaro sporco, armi e droga

FoggiaToday è in caricamento