Strade killer in provincia, i sindacati chiedono riunione con Miglio: “Non allunghiamo la lista dei morti”

Uil, Feneal e Adoc hanno protocollato una richiesta ufficiale di incontro sulla S.p. 81 dopo l’ennesimo incidente mortale di qualche giorno fa: “Serve subito una ricognizione sullo stato di salute delle nostre strade

La strada provinciale 81 (ph. Google)

“Chi la percorre quotidianamente, sa quanto la strada provinciale 81, possa essere letale. Soprattutto la notte, a causa della scarsissima illuminazione”. A dichiararlo Gianni Ricci, segretario generale Uil Foggia, Juri Galasso, segretario generale FenealUil Foggia, Enzo Pizzolo, presidente Adoc Foggia, che prendono spunto dall’ultimo incidente mortale, verificatosi il 28 novembre, tra Carapelle e Orta Nova, all’altezza del distributore “Young Oil”, per chiedere ufficialmente l’avvio di una fase di riflessione sullo stato di salute della viabilità provinciale: “Più o meno nello stesso punto, quest’estate fu investito e ucciso un immigrato in bici; due anni fa un ragazzo in moto. La pressoché totale mancanza di pubblica illuminazione, la presenza, in pochi chilometri, di tre distributori di benzina, poderi e attività commerciali, mezzi agricoli e immigrati che in bici si spostano da e verso i campi, unite al cattivo stato della carreggiata e delle cunette, fanno della SP 81 una delle arterie più pericolose della Capitanata. Da anni, come Uil, Feneal e Adoc cerchiamo di puntare la lente d’ingrandimento sull’insicurezza delle nostre strade”.

“Su questa strada si rischia grosso”

“Al tragico incidente del 28, potremmo unire i sinistri mortali di qualche mese fa sulla Strada a scorrimento veloce del Gargano, quelli ricorrenti sulla Statale 16 (direzione San Severo) e su altre strade provinciali”, proseguono Uil, Feneal e Adoc che hanno già protocollato una richiesta ufficiale di incontro inviata al Presidente della Provincia di Foggia, Francesco Miglio: “Partiamo da quanto accaduto tra Carapelle e Orta Nova per fare una ricognizione sullo stato di salute delle nostre strade. Facciamolo subito e valutiamo il da farsi, prima che altre morti allunghino la lista”.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento