rotate-mobile
Cronaca Centro - Piazza Giordano / Via Giuseppe Rosati

Accoltellò migrante al 'Rosati', dovrà espiare una pena di 3 anni e 11 mesi di reclusione

Si tratta del foggiano Luigi Campanile, classe 1976,  arrestato lo scorso 15 settembre dagli agenti del Gruppo Falchi della questura. Il fatto risale al 2014

Accoltellò migrante per futili motivi, dovrà espiare la pena di 3 anni e 11 mesi di reclusione. Si tratta del foggiano Luigi Campanile, classe 1976,  arrestato lo scorso 15 settembre dagli agenti della Squadra Mobile - “Gruppo Falchi” della questura.

Per l'uomo, quindi, è stato revocato il decreto di sospensione di ordine di carcerazione e ripristino l’ordine stesso, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia. Il provvedimento dispone l’espiazione della pena di 3 anni e 11 mesi di reclusione poiché lo stesso è stato riconosciuto colpevole dei reati di tentato omicidio in concorso con altra persona e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Il fatto risale al 2014. Dopo le formalità di rito Campanile è stato associato presso la  Casa Circondariale di Foggia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellò migrante al 'Rosati', dovrà espiare una pena di 3 anni e 11 mesi di reclusione

FoggiaToday è in caricamento