Arrestato Pasquale Moretti, era a Taranto nonostante l’obbligo di soggiorno

Condannato nel 2009 a 12 anni e 1 mese di reclusione nell'ambito dell'operazione "Cronos", Moretti era stato assolto nel processo d'appello. Il 34enne è il figlio di Rocco, noto boss di Foggia

Pasquale Moretti, 34enne sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, presunto boss della mala foggiana e figlio del più noto Rocco, è stato arrestato a Taranto dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, dov’era giunto dal capoluogo dauno per incontrare un’amica.

Condannato nel 2009 a 12 anni e 1 mese di reclusione nell’ambito dell’operazione “Cronos”, Moretti era stato assolto nel processo d’appello.

Oggi per lui si sono riaperte le porte del carcere dal quale era uscito appena due mesi fa dopo aver scontato pene residue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento